Gigi Rota era conosciuto da tutti come l’uomo tuttofare della Virescit Boccaleone, squadra che ha seguito con passione e orgoglio fin dall’inizio dell’era dei fratelli Alessandro e Domenico Ghisleni. Nel 1993, quando la società diventa Alzano Virescit, Gigi segue le sorti della squadra e diventa il magazziniere della nuova società.
La sua professionalità lo porta agli inizi degli anni 2000 a diventare il magazziniere dell’Atalanta che con lui ha visto l’avvicendamento di Colantuono, Delneri e, nella stagione 2009-10, di Angelo Gregucci, Antonio Conte, Valter Bonacina e Lino Mutti.
Raggiunta l’età della pensione, Gigi si è dedicato alle sue passioni, le camminate e i viaggi, non dimenticando il volontariato fatto sempre in silenzio e senza mai darne visibilità.
Lo si poteva incontrare alla mattina verso le 8,45 dirigersi in Città Alta a piedi da Boccaleone per poi fare ritorno a casa. Purtroppo la malattia, vissuta sempre con il riserbo che lo contraddistingueva, l’ha portato via in pochi mesi, lasciando nel dolore la sorella Giulia, il fratello Pierangelo e i nipoti. Gigi avrebbe compiuto 70 anni a dicembre.
Un abbraccio Gigi, ti porteremo sempre nel cuore
Luciana e gli amici di Boccaleone
La redazione di Bergamo & Sport porge le più sentite condoglianze alla famiglia di Gigi