“Mi sento l’ambasciatore di Bergamo. Non a caso quando arrivano nuovi compagni do loro consigli su cosa visitare e anche dove andare ad abitare”. Così Marten de Roon, alla rubrica “Campioni del Made in Italy” sul canale YouTube della Lega di Serie A dedicata alla città e all’Atalanta: “La sento come casa mia, anche se nei primi sei mesi dopo il mio arrivo non ricordo di aver detto una sola parola, mi limitavo a girare e ascoltare – ha ricordato il centrocampista nerazzurro -. Mi piace girare per i vicoli di Città Alta, mi piacciono i casoncelli fatti in casa, che i tifosi mi regalano fuori dal cancello di Zingonia, e la polenta col coniglio”.

“Bergamo e le sue Mura sono patrimonio dell’Unesco, è il posto perfetto in cui vivere – ha proseguito De Roon -. Siamo a meno di un’ora sia da Milano che da un’altra città bellissima e piena di storia come Verona. La gente non ti opprime, quando ti vede con la famiglia ti chiede l’autografo o una foto molto gentilmente”. Infine, ancora sulla città e la squadra: “Bergamo è l’esempio di come si possa iniziare in piccolo per pensare in grande raggiungendo grandi risultati”.