Villa Valle-Pro Palazzolo 3-2
Villa Valle: Mazzola, Poli, Gavazzeni, Moretto, Cuccarolo, Martinengo, Mocchi, Doumbia, Contini, Gualdi, Pizzaballa. A disposizione: Bonetti, Candidi, Carrara, Colpani, De Bernardi, Falgari, Filipponi, Valota, Vanoncini). All. M. Mangone.
Pro Palazzolo: Dallera, Facchinetti, Lamberti, Tinti, Signorelli, Turra, Haichami, Paderno, Sparago, Antwi, Capoferri. A disposizione: Valtellini, Pezzotti, Bariselli, Cirelli, Petrina, Barbisoni, Compagnucci, Corradi, Cortesi). All. D.Duci
Arbitro: Sciolti di Bergamo.
Reti: 33’ rig. Sparago (PP), 43’ Mocchi (VV), 47’ pt rig. Pizzaballa (VV) 34’ st Barbisoni (PP), 49’st rig. Contini (VV)

Villa d’Almè – Nella terz’ultima giornata del girone C, il Villa Valle si impone per 3-2 sulla Pro Palazzolo e con 45 punti approda aritmeticamente ai playoff di fine stagione; inoltre agguanta il Ponte al terzo posto con la Tritium seconda a 46. E’ la quattordicesima vittoria stagionale per i ragazzi guidati da mister Mangone. Successo che non è stato del tutto semplice perche la Pro Palazzolo si è battuta al massimo delle proprie possibilità.
La cronaca. Al 10’ iniziativa di Moretto che si esaurisce a fondo campo. Al 13’ corner degli ospiti e conclusione di testa che Mazzola controlla. Al 16’ bella incursione di Doumbia ma senza esito, al 20’ ancora bella iniziativa dei locali partita da Pizzaballa per Doumbia la cui conclusione viene parata da Dallera. Al 33’ incertezza del portiere di casa che provoca un calcio di rigore che Sparago trasforma. Al 38’ punizione degli ospiti a lato. Al 43’ Mocchi pareggia sotto misura, al 47’ combinazione Pizzaballa-Mocchi in area, per l’arbitro c’è un fallo da rigore che Pizzaballa trasforma.
Nella ripresa partono bene i giallorossi con Moretto che spedisce alto da buona posizione. Al 17’ Mazzola si distingue con una bella uscita. Al 20’ il Villa Valle può chiudere la gara ma coglie la traversa. Al 22’ bella conclusione di Barbisoni che al 34’ pareggia direttamente su punizione nonostante gli ospiti si fossero trovati da poco in inferiorità numerica. Finale palpitante con Mazzola che salva il risultato al 45’, mentre al 48’ è rigore per i padroni di casa che Contini trasforma.
Giovit