L’Atalanta batte 3-1 il Napoli nella gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia e si aggiudica il pass per la finalissima contro la Juventus. Una partita straordinaria quella giocata dai nerazzurri che mai come oggi hanno messo in campo tutta la voglia di conquistare una finale che ancora una volta ha un significato storico per la società orobica. Gli uomini di Gasperini hanno imbrigliato le trame di gioco del Napoli ad inizio gara, riuscendo a portarsi in vantaggio per due reti, per poi subire il ritorno dei partenopei nella ripresa che nulla hanno però potuto dopo il definitivo 3-1 siglato da Pessina. Duván Zapata ha sbloccato il risultato con un missile terra aria che ha fatto subito il giro del web e del mondo. La pagina 433 celebra la vittoria della Dea proprio con l’immagine del bomber colombiano mentre mostra i muscoli. Per il raddoppio ci ha pensato Matteo Pessina, autore questa sera di una prestazione sontuosa. Il giovane classe ‘97 ha dimostrato di essere ormai indispensabile per i meccanismi della squadra e, come aveva fatto spesso e volentieri a Verona sotto la sapiente guida di Juric, è riuscito a trovare il gol per ben due volte questa sera. Pessina viene elogiato da tutte le pagine sportive sui social che rimarcano come il suo contributo sia stato fondamentale per approdare in finale di Coppa Italia. Scattano anche le risate con i post di Sos Fantacalcio che rimprovera a Zapata di segnare poco in campionato e di essere invece un titano nelle coppe e paragona il bomber atalantino ad Enrico Ruggeri con la maglia della nazionale cantanti. Gli Autogol invece si chiedono come abbia fatto il telecronista della Rai a scambiare Pessina per Osimhen in occasione del secondo gol nerazzurro. Adesso la Dea sogna la coppa, dopo la beffa subita nel 2019 è tempo di rivalsa. Gasperini e la squadra ci credono e vogliono a tutti i costi regalare un trofeo ai loro tifosi. Aspettando il 19 maggio godiamoci questo grande trionfo atalantino.

Mattia Maraglio