Un video sui social network della personalissima versione dell’inno più amato dai tifosi bergamaschi, purtroppo interrotto il 10 marzo a porte chiuse al “Mestalla” di Valencia, “nell’attesa di poter tornare presto a tifare l’Atalanta in Champions League. Un gruppo di dodici appassionati di fantacalcio e di musica, autonominatisi “Fantacherubini”, sta proponendo una bellissima esecuzione a fiati, corde e percussioni allo scopo di unirsi alla raccolta fondi del Cesvi per l’ospedale di Bergamo, quella a sostegno dell’acquisto di macchinari per la terapia intensiva sponsorizzata il 14 marzo scorso anche dal club nerazzurro per tramite del tecnico Gian Piero Gasperini.

Cliccando qui c’è il link per la sottoscrizione, ormai vicina a raggiungere il traguardo prefissato del milione e mezzo di euro da destinare al Papa Giovanni XXIII. I dodici giovani, che hanno dedicato la performance musicale alla città di Bergamo e a chi lotta contro il Coronavirus al motto di #noirestiamoacasa, sono Luca Betti (tromba; sul suo profilo Instagram il video, ognuno suona da casa propria), Simone Castiglia, Francesco Ferrati (violini), Alfonso Bossone, Davide Mosca (viole), Simone De Sena, Matteo Bodini (violoncelli), Claudio Cavallin (contrabbasso), Nicola Terenzi (trombone), Alessandro Iezzi (tuba), Sebastiano Nidi (corno) e Saverio Rufo (percussioni).