Matteo Pessina sarà alle prese col test in famiglia contro l’Italia Under 20 (ore 11, diretta RaiSport, anche in streaming su raiplay.it), qualcun altro invece con amichevoli internazionali decisamente più probanti. Tipo Aleksey Miranchuk e Berat Djimsiti, in campo rispettivamente alle 17 e alle 18 a Mosca contro la Bulgaria e a Cardiff contro il Galles. Tra tutti, nondimeno, continua a stupire uno Josip Ilicic dato in allontanamento progressivo dal progetto Atalanta, ma sempre in grado, fra i nazionali nerazzurri, di garantire perle su perle.

Il fuoriclasse mancino ha imbracciato la doppietta e il primo dei due gol è stato qualcosa di sensazionale, per quanto nelle sue corde e dall’esecuzione apparentemente semplice: mancino all’incrocio e via. Al 17′ e 57′ le sue chicche, inframmezzate dal rigore sbagliato al 24′ del primo tempo: della Slovenia di Matjaz Kek opposta a Gibilterra, a segno anche Sporar (11′ e 34′, quest’ultimo su assist del Professore), e Gorenc-Stankovic (61′). 13 i gol nella rappresentativa di bandiera, che va ad aggiungersi ai 139 nei club in 493 allacciate di scarpe, di cui 56 in 149 solo con la maglia della Dea.

Detto della partecipazione al lumicino di Rafael Toloi nel poker azzurro senior alla Repubblica Ceca a Bologna, sempre ieri sera, da cambio di Alessandro Florenzi (dal 42′ della ripresa), quindi da terzino destro, il programma di oggi dei due atalantini impegnati conoscerà un seguito diverso. L’Albania dell’ex nerazzurro Edy Reja sarà poi di scena martedì 8 alle 20,15 a Praga contro la Repubblica Ceca. Quello odierno, invece, è l’unico friendly match della Russaa di Stanislav Cherchesov in preparazione a Euro 2020: Miranchuk e compagni se la vedranno nel girone B il 12 giugno a San Pietroburgo (ore 21) col Belgio dell’ex Timothy Castagne, il 16 nella stessa sede (ma alle tre del pomeriggio) con la Finlandia e infine in casa della Danimarca del compagno di club Joakim Maehle nell’altro serale del 21 al Parken di Copenaghen.