Quanto è cambiato il calcio negli ultimi anni? Tantissimo e questo non è solo per la recente introduzione della VAR ma per la costante applicazione della ricerca scientifica e della tecnologia per consentire l’ottimizzazione delle prestazioni degli atleti. Anni fa, mi ero accorto quanto nel mondo del calcio mancasse un metodo e programmazione, spesso tutto era lasciato esclusivamente alla dedizione scrupolosa di pochi che lavorando sino ad ore inoltrate con una metodologia e con strumenti che non consentivano velocità di esecuzione, fornivano indicazioni a Mister e dirigenti. Eravamo fermi ai soliti fogli excell con tutte le problematiche che questi suscitavano a chi non era molto portato per l’informatica. In tutto questo mancava la condivisione delle informazioni con i vertici della società e quando purtroppo le dinamiche del calcio portavano a scelte diverse o a divorzi improvvisi, gli staff che subentravano erano privi di informazioni chiave.
Altro nodo spinoso ed importante, dopo i recenti fallimenti del calcio italiano, era quello legato ai settori giovanili…….l’imperativo era partire dai giovani, con progetti, idee e programmazione con un progetto tecnico per far fruttare i talenti .
Per tutto ciò la tecnologia è indispensabile e per questo ho iniziato qualche anno fa a pensare, nonostante un certo scetticismo iniziale, ad un software per la raccolta dati. E’ nato su una mia intuizione Weak Risk Sport Solutions, un applicativo che gestisce programmi di allenamento personalizzati e dosa accuratamente i carichi di lavoro per di tutelare l’integrità psico-fisica dei calciatori, vero patrimonio di una società di calcio.

Obiettivo primario è la tutela del calciatore tramite la raccolta e la rielaborazione di tutti i  dati provenienti da test e da statistiche di gioco. Dopo pochi mesi dal primo sviluppo ho avuto la fortuna di incontrare sul mio cammino Atalanta Bergamasca calcio, che grazie ad una filosofia all’avanguardia ha creduto in questo progetto, contribuendo con i propri professionisti a creare un’area medica specifica per la registrazione e per la prevenzione degli infortuni . A questa sono seguite aree tecniche specifiche per la valutazione dei calciatori non solo fisico atletica ma per il settore giovanile di algoritmi ad hoc per la comparazione dei ragazzi con le categorie superiori per sapere se sono pronti per poter giocare con annate superiori .

Da li in poi è stato un veloce percorso di crescita con l’arrivo di società come Sampdoria ( fantastica la funzione Top Player per lo scouting) , Parma e da pochi giorni Empoli con altre società della serie B , C, D sino a scendere a categorie dilettantistiche che vogliono provare a dotarsi di uno strumento all’avanguardia. Ognuna di queste società professioniste porta il suo contributo per un software sempre in evoluzione che si arricchisce giorno dopo giorno nel dialogo con persone competenti che appassiona ed è motivo di orgoglio. L’uso anche nel calcio, dei software e l’applicazione di obiettivi e la tecnologia, oggi si è quindi decisamente intensificato producendo una vera rivoluzione. Anche se, i problemi sul campo ed in molte società sono rimasti gli stessi, è cambiato il metodo per arrivare al raggiungimento degli risultati, tramite automatismi e l’elaborazione dei dati.

Oggi è sempre più importante riuscire ad avere dati attendibili in tempi sempre più brevi, servono confronti, verifiche, nuove metriche ed archivi o banche dati da consultare. Per fare questo, la tecnologia è indispensabile. Questo utilissimo supporto non sminuisce il lavoro dell’allenatore o del preparatore, ma lo valorizza, facendogli risparmiare tempo nella raccolta dati, consentendogli di dedicarsi meglio all’analisi degli obiettivi da raggiungere, delle valutazioni e alla programmazione dell’allenamento. La tecnologia ci offre nuove possibilità, sta poi a noi interpretare i risultati ottenuti e utilizzarli al meglio nel lavoro di tutti i giorni. WeakRisk Sport Solutions ci offre la possibilità di lavorare in team limitando errori e manualità . Pensate solo a quanto lavoro, tramite APP innovative in dotazione ai calciatori, abbiamo tolto ai preparatori atletici , rendendo i dati immediatamente visibili e a disposizione dello staff , non è futuro , non è fantascienza per WeakRisk questo non è il calcio del futuro è ormai il presente è la quotidianità! I brillanti risultati conseguiti negli ultimi anni dalle società citate precedentemente, non arrivano per caso o per colpi fortuiti e sporadici, ma in virtù di una preparazione metodologica grazie a raccolta dati, frutto di un lavoro di equipe dell’intera società. Oggi il calcio sta virando sempre di più verso l’informatizzazione delle società, piccole o grandi che siano è una mia vittoria personale che tra i primi ho creduto in questo, oggi non è raro che in serie A mi possa godere dei piccoli derby personali come il prossimo Atalanta – Sampdoria.

Tiziano Testa socio fondatore WeakRisks

 

 

http://www.weakrisk.it/